Il software MRP I (Material Requirements Planning) per la pianificazione dei fabbisogni materiali , calcola la necessità di ciascun materiale, effettuando una pianificazione degli ordini di produzione e di acquisto. La domanda è influenzata da una serie di variabili esterne che necessitano di essere tenute in considerazione per regolare il processo industriale, come: la domanda del mercato, la distinta base, il lead time di produzione di acquisto e le giacenze di magazzino.

Oltre al software MRP I, esiste l’MRP II che si occupa della pianificazione delle risorse di produzione.

L’MRP I e II sono generalmente dei moduli facenti parte di soluzioni software per la gestione della produzione industriale delle aziende manifatturiere che, attraverso la pianificazione dei requisiti di sistema, operano nello specifico a livello delle procedure di controllo e di programmazione della produzione.

 

Principali funzionalità e caratteristiche

  • Piano Principale di Produzione

Il Piano Principale di Produzione (MPS – Master Production Schedule) che è un insieme degli ordinativi dei clienti da cui vengono in automatico create le commesse.Esso viene generato dal software e ha la funzione di gestire gli obiettivi aziendali a medio e lungo termine, intesi come previsioni, acquisizione di ordini e gestione delle quote produttive per famiglie di prodotto.
Per pianificare al meglio la produzione delle aziende che lavorano in serie, è importante la distinta base, che contiene le informazioni che supportano l’attività specifica dei diversi uffici e dipartimenti, e che può assumere diverse configurazioni.

  • Piano di previsione

Il Piano di Previsione definisce, a partire dalle proiezioni inserite a livello di budget, le necessità di vendita, per alimentare la pianificazione anche in assenza di ordini confermati. I dati delle proiezioni per periodo e per prodotto possono essere inseriti anche manualmente, quindi modificati in qualsiasi momento. Il software permette di confrontare previsioni e ordini acquisiti, verificando ed eventualmente correggendo il piano

  • Pianificazione dei fabbisogni materiali

Partendo dal numero di prodotti finiti da realizzare, viene generata una Pianificazione dei fabbisogni materiali. La disponibilità del singolo prodotto viene rilevata in real-time e vengono determinati anche i materiali necessari per soddisfare il Piano Principale di Produzione. Tutti i dati possono essere ordinati per data richiesta e codice articolo.

E’ prevista una gestione diversa per ciascun articolo, considerando le previsioni di vendita o gli ordini cliente confermati.

  • Planning degli approvvigionamenti

Il Planning degli approvvigionamenti consite in una serie diproposte di acquisto di materiali, cui viene associato il fornitore abituale, indicato nell’anagrafica dell’articolo. Gli articoli vengono poi raggruppati per fornitore, tenendo conto del listino associato al fornitore e degli eventuali minimi d’ordine richiesti. Naturalmente la proposta di acquisto può essere modificata manualmente e inviata per ottenere una proposta di offerta.

  • Gestione del conto lavoro

Il modulo MPR riconosce quali componenti del prodotto finito devono essere prodotti con la modalità del Conto lavoro, generando una proposta di acquisto per i componenti mancanti e un ordine di prelievo per i compontenti di cui sono composti i mancanti stessi, che potrà essee trasformato in DDT in Conto lavoro.

  • Gestione rintracciabilità dei fabbisogni

I legami ordine (pegging) per uno stesso articolo sono una funzionalità particolarmente utile in caso di commesse complesse o più commesse che necessitano di utilizzare lo stesso componente contemporaneamente, tenendo presente le condizioni di disponibilità.

  • Pianificazione risorse produttive

La Pianificazione delle Risorse Produttive serve ad evitare casi di sovraccarico o sottocarico dei centri di lavoro. Questa funzionalità attienealla pianificazione delle operazioni. Nel caso di problemi legati alla capacità, consente di effettuare variazioni delle fasi di lavorazione, dei centri di lavoro o del Piano di Produzione.

 

L’MRP è un modulo molto funzionale soprattutto per le produzioni di volumi elevati di prodotti simili o di pochi prodotti. E’ più difficile che trovi impiego nelle aziende che hanno curve di domanda troppo imprevedibili con quantità di ordine molto variabili sia per tipo di prodotto che per tempi di consegna.

MRP I e MRP II sono applicativi fondamentali per ottenere un processo di pianificazione migliore e più efficiente.